NULL
Altre Novità
30 Giugno 2012

Sanzioni amministrative inflitte dalla DIA in caso di violazione della normativa antiriciclaggio: istituito il codice ente identificativo.

Scarica il pdf

Con la Risoluzione n. 68 del 21 giugno 2012, l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice ente “DIA”, identificativo della Direzione Investigativa Antimafia, da utilizzare nel modello F23, per il versamento delle sanzioni amministrative inflitte dalla Direzione medesima in caso di violazione della normativa antiriciclaggio.

Il codice è stato istituito al fine di consentire agli agenti della riscossione una corretta e puntuale rendicontazione delle somme riscosse, appunto, a titolo di sanzioni amministrative, e versate con l’indicazione del codice tributo “741T”.

Il codice ente identificativo della DIA dovrà essere inserito nel campo 6 “codice ufficio o ente”, e, nel campo 7 “codice territoriale”, dovrà essere inserito il codice catastale del Comune nel quale è situato il Centro Operativo o la Sezione Operativa.

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Articoli correlati
12 Aprile 2024
Hai ricevuto la busta paga e non ti è stata retribuita la festività per il giorno di Pasqua? Ecco il motivo

Molti lavoratori non hanno ricevuto in busta paga alcuna retribuzione per la...

12 Aprile 2024
Detrazione Irpef 2023 invariata per atenei non statali

Le regole relative alla detrazione Irpef per le spese universitarie sostenute presso...

12 Aprile 2024
Stock option da Oic a Ias/Ifrs, deducibili solo nell’anno di passaggio

Il passaggio dalle norme contabili nazionali (Oic) agli standard internazionali...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto