Altre Novità
24 Dicembre 2011

Sanzione dovuta all’Amministrazione dei Monopoli di Stato per omessa o inesatta presentazione della segnalazione certificata di inizio attivita’: istituito il codice tributo per il versamento.

Scarica il pdf

Con la Risoluzione n. 125 del 16 dicembre 2011, l’Agenzia delle Entrate ha istituito i codici tributo per il versamento, mediante il modello F24 Accise, delle somme dovute all’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, ai sensi dell’articolo 5, comma 3, del Decreto Legislativo n. 504 del 23 dicembre 1998, così come modificato dalla Legge di stabilità 2011.

Tale disposizione stabilisce che chi non presenta o presenta con indicazioni inesatte la segnalazione certificata di inizio attività è soggetto alla sanzione amministrativa di importo compreso tra 516 e 2.000 Euro.

I codici sono stati istituiti per il versamento della sanzione in questione. Si tratta del “5271” e del “5272”. Quest’ultimo deve essere utilizzato per il versamento della sanzione di competenza della Regione Sicilia.

I codici devono essere indicati nella sezione “Accise/Monopoli ed altri versamenti non ammessi in compensazione”, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a debito versati”.

Inoltre, nel campo “ente” deve essere indicata la lettera “M”, nel campo “provincia” la sigla della Provincia dove ha sede l’ufficio dell’Amministrazione dei Monopoli che ha emesso l’atto di contestazione o quello di irrogazione della sanzione, nel campo “codice identificativo” il codice concessione, nel campo “anno di riferimento” l’anno di imposta al quale si riferisce la violazione contestata. Il campo “mese” deve rimanere in bianco.

Infine, l’Agenzia delle Entrate ha ricordato che il modello F24 Accise, da utilizzare per il pagamento, è disponibile, unitamente alle istruzioni per la compilazione, sul sito Internet dell’Agenzia medesima.  

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
14 Maggio 2021
Rimborsi per spese sostenute da lavoratori in smart working: tassabili se non collegati a criteri oggettivi.

L'Agenzia delle Entrate si è pronunciata nuovamente riguardo alla tassabilità dei...

14 Maggio 2021
Attestazioni rilasciate a medici che chiedono un indennizzo per isolamento da Covid: sì all’imposta di bollo.

Nuova questione affrontata dall'Agenzia delle Entrate. Si tratta dell'applicabilità...

14 Maggio 2021
Interventi in aree per fiere e convegni: quando è ammesso il credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro?

L'Agenzia delle Entrate è intervenuta a fornire nuovi chiarimenti riguardo...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto