Altre Novità
21 Marzo 2009

Per i ricorsi competente il giudice tributario: Sentenza della Corte di Cassazione

Scarica il pdf

Con Sentenza 16 marzo 2009 n. 6315, le Sezioni unite civili della Corte di Cassazione hanno stabilito che con riferimento alle controversie relative agli ordini di verifiche ed ispezioni disposti dall’Amministrazione finanziaria è competente il giudice tributario, stante il carattere esclusivo della giurisdizione medesima.

A tal proposito, infatti, l’asserita illegittimità dell’ordine di verifica impartito nei confronti del contribuente non lede un interesse legittimo (tutelabile innanzi al giudice amministrativo), bensì un vero e proprio diritto soggettivo.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
14 Maggio 2021
Rimborsi per spese sostenute da lavoratori in smart working: tassabili se non collegati a criteri oggettivi.

L'Agenzia delle Entrate si è pronunciata nuovamente riguardo alla tassabilità dei...

14 Maggio 2021
Attestazioni rilasciate a medici che chiedono un indennizzo per isolamento da Covid: sì all’imposta di bollo.

Nuova questione affrontata dall'Agenzia delle Entrate. Si tratta dell'applicabilità...

14 Maggio 2021
Interventi in aree per fiere e convegni: quando è ammesso il credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro?

L'Agenzia delle Entrate è intervenuta a fornire nuovi chiarimenti riguardo...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto