NULL
Altre Novità
13 Aprile 2013

Money transfer: necessarie le comunicazioni all’Archivio dei rapporti finanziari.

Scarica il pdf

Con un Comunicato Stampa dell’11 aprile 2013, l’Agenzia delle Entrate ha reso noto che, con una nota del Direttore Accertamento dell’Agenzia medesima di pari data, è stato comunicato che gli istituti di pagamento comunitari che, attraverso determinati soggetti, svolgono in Italia attività di money transfer, sono tenuti a comunicare mensilmente all’Archivio dei rapporti finanziari l’esistenza e la natura di qualsiasi rapporto o operazione compiuta per conto proprio o per conto o in nome di terzi. Devono, inoltre, indicare i dati anagrafici.

In particolare, devono essere comunicati mensilmente i rapporti e le operazioni compiute al di fuori di un rapporto continuativo.

Devono poi essere comunicate annualmente le informazioni integrative previste dall’articolo 11 del Decreto Legge n. 201 del 6 dicembre 2011.

E’ stato precisato che le comunicazioni all’Archivio dei rapporti finanziari devono essere effettuate dai soggetti che svolgono in Italia attività di prestazione di servizi di pagamento (money transfer) per conto di istituti di pagamento comunitari, ossia gli istituti di pagamento italiani, gli agenti in attività finanziaria italiani e gli agenti esteri.

Tali soggetti sono tenuti anche a predisporre la procedura telematica necessaria per rispondere alle richieste di indagini finanziarie inoltrate dall’Amministrazione finanziaria.

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Articoli correlati
2 Dicembre 2022
Sì al Superbonus in caso di installazione dell’ascensore esterno all’edificio.

L'Agenzia delle Entrate ha risposto ad un nuovo quesito riguardante il Superbonus. A...

2 Dicembre 2022
La cessione di smart box resta esclusa dall’esterometro.

Le cessioni degli "smart box" rientrano nei dati che devono essere comunicati tramite...

25 Novembre 2022
Compensi dell’agente sportivo: si tratta di redditi di lavoro autonomo.

Con la Risoluzione n. 69 del 21 novembre 2022, l'Agenzia delle Entrate ha fornito...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto