Altre Novità
9 Febbraio 2013

Intervento sostitutivo in caso di inadempienze tributarie e contributive dell’appaltatore: anche gli enti pubblici hanno a disposizione un codice identificativo.

Scarica il pdf

Con la Risoluzione n. 10 dell’8 febbraio 2013, l’Agenzia delle Entrate ha esteso l’utilizzo del codice identificativo “51”, denominato “Intervento sostitutivo – art. 4 del D.P.R. n. 207/2010“, anche al modello F24 Enti Pubblici. Prima questo codice era utilizzato soltanto con riferimento al modello F24 ordinario.

Il codice riguarda i casi in cui l’ente pubblico, che ha appaltato lavori, servizi o forniture, è chiamato a rispondere, attraverso il proprio intervento sostitutivo, alle inadempienze, tributarie o contributive, dell’appaltatore e/o del subappaltatore.

Il codice deve essere indicato nella sezione “CONTRIBUENTE”.

Inoltre, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che il codice identificativo “51” deve essere inserito nel campo “versamento effettuato in qualità di”, mentre nel campo “per conto di” deve essere inserito il codice fiscale del soggetto per conto del quale si effettua il pagamento.

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Articoli correlati
23 Luglio 2021
Decreto Sostegni bis: ecco le modalità di applicazione del credito d’imposta per sanificazione ed acquisto dispositivi di protezione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 15 luglio 2021, sono...

23 Luglio 2021
Bonus facciate: sì ad interventi su parapetti dei balconi.

Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo all'applicazione del "bonus...

23 Luglio 2021
Sisma bonus per acquirenti: sì se l’asseverazione è presentata tardivamente per nuova zona sismica.

L'Agenzia delle Entrate ha affrontato una nuova questione relativa all'applicazione del...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto