Imposta di registro recuperabile entro 3 anni: Sentenza della Cassazione

Con Sentenza n. 2950/2009, la Corte di Cassazione ha stabilito che il recupero dell’imposta di registro con aliquota ordinaria, a carico dell’acquirente di un immobile abitativo che abbia indebitamente beneficiato dell’aliquota agevolata in sede di registrazione del contratto, è soggetta al termine di decadenza triennale.

Secondo i giudici, tale termine di prescrizione triennale inizia a decorrere dalla data in cui l’avviso può essere emesso; pertanto, dal giorno della registrazione del contratto.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale