Altre Novità
28 Marzo 2009

Imposta di registro per l’assegnazione di aree: Risoluzione delle Entrate

Scarica il pdf

Con Risoluzione 23 marzo 2009, n. 72, l’Agenzia delle Entrate, nel richiamare la consolidata Giurisprudenza, ha chiarito che il trasferimento di aree comprese nel piano comunale per insediamenti produttivi (Pip) è soggetto a imposta di registro fissa ed è esente dall’applicazione delle imposte ipotecaria e catastale.

L’Amministrazione finanziaria ha tuttavia precisato che l’agevolazione di cui all’art. 32, comma 2, D.P.R. n. 601/1973 non può essere applicata al trasferimento di un immobile nel caso in cui il cessionario abbia realizzato lo stesso sulla proprietà del comune prima dell’atto di trasferimento dell’area; infatti, la delibera comunale di assegnazione del lotto non è atto idoneo a perfezionare il trasferimento di alcun diritto reale e non contiene gli elementi idonei a configurare il trasferimento della proprietà o la costituzione di altro diritto reale sull’immobile.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto