Imposta comunale sulla pubblicità: chiarimenti dal DPF

Con Nota 19 marzo 2007, n. 11159, il Dipartimento per le Politiche fiscali del Ministero dell’Economia e delle Finanze ha chiarito che l’esenzione dall’imposta comunale sulla pubblicità trova applicazione, relativamente alla casistica di più insegne esposte su un’unica facciata di un esercizio commerciale, solamente nel caso in cui la superficie complessiva non sia maggiore di cinque metri quadrati.

Nel caso in cui il suddetto requisito non venga rispettato, l’imposta deve essere invece versata sull’intera superficie. E’ sempre escluso da esenzione ogni strumento o mezzo avente finalità di pubblicizzare il marchio del prodotto commercializzato, in quanto lo stesso non costituisce insegna.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale