Altre Novità
1 Gennaio 1970

ICI maggiorata se cambia uso dell’immobile

Scarica il pdf

La Corte di Cassazione, con Sentenza 6 settembre 2006, n. 19196, ha affermato che il Comune, in caso di cambiamento di destinazione d’uso di un immobile, può richiedere la maggiore ICI senza dover richiedere all’Agenzia del territorio la nuova rendita catastale.

Secondo la Corte, nonostante la legge consenta al contribuente, in caso di cambio di destinazione d’uso, di determinare l’imponibile ICI in base ad una rendita presunta, essa dispone altresì l’obbligo, in capo a questi, di provvedere alla richiesta di un nuovo accatastamento. A causa della negligenza del contribuente, quindi, il Comune può determinare l’ICI senza richiedere la nuova rendita catastale.

Fonte:  www.seac.it
Articolo pubblicato in data 3.10.2006

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
14 Maggio 2021
Rimborsi per spese sostenute da lavoratori in smart working: tassabili se non collegati a criteri oggettivi.

L'Agenzia delle Entrate si è pronunciata nuovamente riguardo alla tassabilità dei...

14 Maggio 2021
Attestazioni rilasciate a medici che chiedono un indennizzo per isolamento da Covid: sì all’imposta di bollo.

Nuova questione affrontata dall'Agenzia delle Entrate. Si tratta dell'applicabilità...

14 Maggio 2021
Interventi in aree per fiere e convegni: quando è ammesso il credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro?

L'Agenzia delle Entrate è intervenuta a fornire nuovi chiarimenti riguardo...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto