Altre Novità
8 Novembre 2008

Giudizio di opposizione avverso le sanzioni amministrative: Risoluzione delle Entrate

Scarica il pdf

Con Risoluzione 30 ottobre 2008, n. 408, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che nel caso di giudizio di opposizione all’applicazione di sanzioni amministrative, l’esenzione da ogni tassa e imposta degli atti del processo e della decisione si applica anche ai gradi del processo successivi al primo.

L’Amministrazione finanziaria ha, infatti, precisato che al fine di stabilire l’ambito applicativo della norma agevolativa contenuta al comma 10, articolo 23, Legge n. 689/1981, e in particolare in ordine alla possibilità di estendere l’esenzione ivi prevista anche al giudizio di appello, occorre considerare la peculiarità del procedimento di opposizione all’irrogazione delle sanzioni amministrative.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto