Altre Novità
19 Febbraio 2011

Firmato il Decreto sulla compensazione delle somme iscritte a ruolo.

Scarica il pdf

Con un Comunicato Stampa dell’ 11 febbraio 2011, il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha reso noto che è stato firmato il Decreto attuativo dell’art. 31, del Decreto Legge n. 78 del 2010, nel quale sono state definite le modalità di compensazione delle somme iscritte a ruolo per imposte erariali e oneri accessori mediante crediti relativi alle medesime imposte.

La compensazione deve avvenire mediante il sistema del versamento unificato. Nel modello F24 deve essere indicata la provincia di competenza dell’agente della riscossione che ha in carico il debito che si intende compensare. I codici tributo da utilizzare verranno istituiti con successiva Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate.  

La compensazione riguarderà anche l’IRAP e le addizionali alle imposte dirette.

E’ precisato, inoltre, che, in caso di compensazione parziale, il contribuente deve comunicare preventivamente all’agente della riscossione le posizioni debitorie alle quali imputare i pagamenti. In mancanza di indicazione, è l’agente della riscossione ad effettuare l’imputazione.

Il Decreto acquisterà efficacia dal giorno della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

 

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto