F24 telematico: nuovo comunicato stampa dell’Agenzia

Il 14 settembre 2006 l’Agenzia delle Entrate ha diramato un lungo comunicato stampa contenente importanti chiarimenti per il versamento delle imposte con modalità telematica:

· l’obbligo ricade anche sui soggetti non residenti in Italia che possono ricorrere al sistema di pagamento chiamato “Target“;

· le società appartenenti ai gruppi possono solamente inviare telematicamente le dichiarazioni delle altre società ma non effettuare i relativi versamenti in quanto non possono essere considerate intermediari;

· per chi si avvale dei servizi telematici dell’Agenzia è ammesso l’addebito su un conto corrente cointestato purché a firma disgiunta;

· verrà estesa la possibilità di annullare i singoli versamenti nonché l’arco temporale entro cui può avvenire l’annullamento (attualmente ammissibile per la modalità “F24 cumulativo” entro il quintultimo giorno precedente la data di addebito del versamento);

· il file F24 cumulativo potrà contenere 999 deleghe di pagamento F24 (non più solo 99);

· i contribuenti che, per cause oggettive non possono accedere al proprio conto corrente possono, in alternativa utilizzare il modello F24 cartaceo o rivolgersi ad un intermediario che aderisce al CBI.

Fonte:  www.seac.it
Articolo pubblicato in data 3.10.2006

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale