Equitalia: esclusi i pignoramenti per i conti correnti di dipendenti e pensionati con stipendi inferiori a 5.000 Euro mensili.

Il 23 aprile 2013, Equitalia ha reso noto, con una Nota interna, che non procederà al pignoramento sui conti correnti bancari e postali sui quali affluiscono i redditi dei lavoratori dipendenti e dei pensionati di importo inferiore ai 5.000 Euro mensili.

Nel caso in cui il reddito da stipendio o da pensione sia pari o superiore a 5.000 Euro mensili, i pignoramenti saranno attivabili soltanto dopo che sia stato effettuato il pignoramento presso il datore di lavoro o l’ente pensionistico.

Questa iniziativa di Equitalia è stata presentata dalla stessa come un’iniziativa volta a tutelare le fasce più deboli dei cittadini, in attesa dell’adozione di interventi normativi che stabiliscano nuove regole.

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.