Altre Novità
31 Marzo 2012

Deroga al limite di mille Euro per i pagamenti in contante: approvato il modello per la comunicazione all’Agenzia delle Entrate.

Scarica il pdf

Con un Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate del 23 marzo 2012, è stato approvato il modello per la comunicazione dell’adesione alla disciplina di deroga alle limitazioni di trasferimento del denaro contante.

Si ricorda che il Decreto Legge n. 16 del 2 marzo 2012 (Decreto Legge sulle semplificazioni fiscali) ha previsto, all’articolo 3, che il divieto di effettuare pagamenti in denaro contante di importo superiore ai mille Euro possa non operare per alcuni soggetti (newsletter Misterfisco del 12 marzo 2012). Si tratta di coloro che svolgono attività di commercio al dettaglio ed assimilate e delle agenzie di viaggio e turismo, qualora compiano delle operazioni legate al turismo nei confronti di persone fisiche aventi cittadinanza al di fuori dell’Italia e dell’Unione Europea o dello Spazio Economico Europeo e residenti al di fuori del territorio dello Stato italiano.

Tra gli adempimenti che devono osservati dai soggetti in questione, affinché possa operare la deroga alla limitazione del trasferimento di denaro contante, vi è anche quello di effettuare una preventiva comunicazione all’Agenzia delle Entrate, secondo le modalità ed i termini stabiliti con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia.

Ecco, quindi, che con il Provvedimento del 23 marzo 2012 viene approvato il modello per la comunicazione dell’adesione alla disciplina di deroga suddetta.

Tale modello dovrà essere trasmesso per via telematica direttamente dai contribuenti abilitati ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate o tramite i soggetti incaricati. Il modello dovrà essere presentato all’Agenzia delle Entrate prima di compiere le operazioni per le quali opera la deroga.

Nel Provvedimento, è stato precisato, con riferimento alle operazioni effettuate nel periodo compreso tra il 2 marzo ed il 10 aprile 2012, per le quali si intenda usufruire della disciplina di deroga al divieto alla limitazione per i pagamenti in contante, che la comunicazione deve essere trasmessa entro il 10 aprile 2012. Qualora, in questo periodo, la prima operazione sia stata effettuata prima della trasmissione della comunicazione all’Agenzia delle Entrate, in quest’ultima deve essere indicata, in luogo della data di sottoscrizione, la data di effettuazione dell’operazione.
Naturalmente, in questo periodo transitorio, affinché si possa beneficiare della disciplina di deroga, oltre alla comunicazione eventualmente trasmessa successivamente all’effettuazione dell’operazione, dovranno essere osservati tempestivamente tutti gli altri adempimenti prescritti dalla normativa.
 

 
   

a cura dell’Avv. Raffaella De Vico.

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto