NULL
Altre Novità
11 Febbraio 2008

Decreto di omologa nel concordato preventivo: imposta di registro al 3%

Scarica il pdf

Con Risoluzione 31 gennaio 2008, n. 28, l’Agenzia delle Entrate, ha chiarito che, per la corretta tassazione del decreto di omologa, nel procedimento di concordato preventivo, deve essere applicata l’imposta di registro nella misura proporzionale del 3%.

Secondo l’Amministrazione finanziaria sarà dovuta, invece, l’imposta di registro nella misura fissa relativamente alle disposizioni del provvedimento concernenti il pagamento di corrispettivi per cessioni di beni o prestazioni di servizi, rientranti nell’ambito di applicazione IVA.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
14 Giugno 2024
Consultazione delle e-fatture senza adesione esplicita

Dal 20 marzo, l'acquisizione e consultazione delle e-fatture diventa più semplice per...

14 Giugno 2024
Per le finiture delle case antisismiche c’è tempo anche dopo il rogito

Per ottenere la detrazione, al momento della compravendita sono necessarie le...

14 Giugno 2024
Aggiornamento Catasto dei Fabbricati (Docfa)

Il Docfa (Documento Catasto FAbbricati) è un atto di aggiornamento predisposto da...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto