Altre Novità
1 Gennaio 1970

Corte di Giustizia UE: nel valore doganale del computer va considerato anche il software

Scarica il pdf

La Corte di Giustizia UE, con Sentenza C-306/04, ha stabilito che in caso di importazione nel territorio doganale comunitario di computer con istallato software comprendente uno o più sistemi operativi, il prezzo del software deve essere considerato parte integrate del prezzo pagato o da pagare per la merce, ai fini della determinazione del valore da dichiarare in dogana.

Il valore in dogana deve riflettere il valore economico reale di una merce importata e tenere conto di tutti gli elementi della merce che presentano un valore economico.

I computer in particolare non possono essere considerati semplici supporti informatici che consentono il trasporto di software, dato che la loro funzione principale è rappresentata dal trattamento dei dati e che contengono dispositivi che appunto ne escludono tale qualificazione.

Fonte:  www.seac.it
Articolo pubblicato in data 18.11.2006

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
30 Aprile 2021
Superbonus e contributi pubblici per la ricostruzione: sì alla cumulabilità

L'Agenzia delle Entrate, nella Risoluzione n. 28 del 23 aprile 2021, si è occupata della...

30 Aprile 2021
Il dipendente di una società italiana che risiede nel Paese estero e lì opera con il telelavoro non paga tasse in Italia

Quale regime fiscale è applicabile al lavoratore dipendente di una società italiana che...

30 Aprile 2021
Agevolazioni del Decreto Crescita 2019: non si considerano le vendite di immobili in corso di costruzione

L'Agenzia delle Entrate ha risposto ad un quesito riguardante l'applicazione delle...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto