NULL
Altre Novità
1 Gennaio 1970

Corte di Giustizia UE: nel valore doganale del computer va considerato anche il software

Scarica il pdf

La Corte di Giustizia UE, con Sentenza C-306/04, ha stabilito che in caso di importazione nel territorio doganale comunitario di computer con istallato software comprendente uno o più sistemi operativi, il prezzo del software deve essere considerato parte integrate del prezzo pagato o da pagare per la merce, ai fini della determinazione del valore da dichiarare in dogana.

Il valore in dogana deve riflettere il valore economico reale di una merce importata e tenere conto di tutti gli elementi della merce che presentano un valore economico.

I computer in particolare non possono essere considerati semplici supporti informatici che consentono il trasporto di software, dato che la loro funzione principale è rappresentata dal trattamento dei dati e che contengono dispositivi che appunto ne escludono tale qualificazione.

Fonte:  www.seac.it
Articolo pubblicato in data 18.11.2006

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
26 Novembre 2021
Quando si può parlare di commercio elettronico indiretto e quali sono i relativi obblighi di certificazione?

Commercio elettronico indiretto ed obblighi di certificazione. A presentare l'istanza...

26 Novembre 2021
Eredi del professionista: quali sono gli obblighi Iva da adempiere?

Nel caso di morte del professionista, quali sono gli adempimenti Iva a carico degli...

26 Novembre 2021
Subentro nella locazione della casa del portiere: si può optare per la cedolare secca.

Il quesito posto all'Agenzia delle Entrate riguarda l'applicabilità della cedolare...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto