Corte di Cassazione: irretroattività delle rendite notificate dopo il 1º gennaio 2000

La Corte di Cassazione, con Sentenza 17 febbraio 2005, n. 3233 ha stabilito che, ai sensi dell’art. 74, comma 1, Legge n. 342/2000, gli atti attributivi o modificativi delle rendite catastali per terreni e fabbricati notificati dopo il 1º gennaio 2000 hanno efficacia solamente per i periodi d’imposta successivi alla data della loro notifica.

I Comuni non sono pertanto legittimati a richiedere per le annualità precedenti l’ICI risultante dalla differenza tra quanto versato dal contribuente e quanto risulterebbe dovuto in base alla nuova rendita, né le relative sanzioni e interessi.

Fonte:  www.seac.it