Altre Novità
8 Giugno 2007

Contabilità tenuta a matita: Sentenza della Cassazione

Scarica il pdf

Con Sentenza 25 maggio 2007, n. 12279, la Corte di Cassazione ha fornito un’interessante precisazione in merito alla possibilità di utilizzo di documenti contabili redatti a matita in caso di accertamento.

Secondo la Corte è possibile addurre, quale prova dell’esistenza di costi deducibili, dei dati rilevati in contabilità anche se trascritti a matita. Tale irregolarità, infatti, non può ritenersi così grave da consentire all’Amministrazione finanziaria di procedere ad un accertamento induttivo disattendendo le prove fornite dal contribuente.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto