Condomini: l’assegnazione in uso esclusivo è divisione

Con Risoluzione 16 novembre 2007, n. 334, l’Agenzia delle Entrate si è espressa in merito al regime fiscale in caso di assegnazione in proprietà esclusiva ad un condomino di beni immobili costituenti parti comuni dell’edificio condominiale (es. posti auto).

Secondo l’Agenzia delle Entrate, tale operazione deve considerarsi alla stregua di una divisione di beni e pertanto essa sconta l’aliquota agevolata dell’1% ai fini dell’imposta di registro.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale