Altre Novità
17 Novembre 2007

Compensi tracciabili: esentati non residenti e diversamente abili

Scarica il pdf

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 8 novembre 2007, n. 260, il Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 3 ottobre 2007 che individua i soggetti esonerati dall’obbligo di tracciabilità dei pagamenti ai professionisti ai sensi del D.L. n. 223/2006.

Sono esonerati da detto obbligo e quindi possono ancora effettuare i pagamenti dei compensi dei professionisti in denaro contante i seguenti soggetti:

  • persone fisiche con reddito complessivo non superiore all’importo annuo dell’assegno sociale;
  • soggetti non residenti (art. 2, TUIR);
  • soggetti diversamente abili, cioè che presentano una minorazione fisica, psichica o sensoriale che è causa di difficoltà di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio sociale o di emarginazione ai sensi dell’art. 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
14 Maggio 2021
Rimborsi per spese sostenute da lavoratori in smart working: tassabili se non collegati a criteri oggettivi.

L'Agenzia delle Entrate si è pronunciata nuovamente riguardo alla tassabilità dei...

14 Maggio 2021
Attestazioni rilasciate a medici che chiedono un indennizzo per isolamento da Covid: sì all’imposta di bollo.

Nuova questione affrontata dall'Agenzia delle Entrate. Si tratta dell'applicabilità...

14 Maggio 2021
Interventi in aree per fiere e convegni: quando è ammesso il credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro?

L'Agenzia delle Entrate è intervenuta a fornire nuovi chiarimenti riguardo...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto