Classamento catastale: Sentenza della Cassazione

Con Sentenza 27 ottobre 2004, n. 20854, la Sezione tributaria della Corte di Cassazione ha chiarito come la variazione del classamento catastale abbia efficacia dall’anno di imposta successivo a quello in cui è stata disposta, nel caso in cui non sia stata impugnata dal soggetto interessato.

La mancata impugnazione dell’atto (operazione che può essere fatta direttamente e autonomamente), rende infatti definitive categoria, classe, e rendita attribuite dal Comune agli immobili.

Fonte:  www.seac.it