NULL
Altre Novità
26 Febbraio 2010

Al via il credito d’imposta per le imprese che promuovono i prodotti alimentari italiani all’estero

Scarica il pdf

E’ stato pubblicato in G.U. 24 febbraio 2010, n. 45, il Decreto del Ministero delle politiche agricole e forestali emanato lo scorso 4 febbraio, contenente le istruzioni ed i termini per la presentazione dell’istanza per accedere al credito d’imposta riconosciuto alle imprese che promuovono i prodotti agroalimentari italiani all’estero previsto dall’art. 1, commi da 1088 a 1090, Finanziaria 2007.

La domanda va presentata al Ministero delle politiche agricole entro 90 giorni a decorrere dalla data del 25 febbraio 2010, utilizzando il modello disponibile in formato elettronico sul sito internet del Ministero. Il modello può essere presentato anche per via telematica, all’indirizzo saco11@politicheagricole.gov.it.

Il credito d’imposta riconosciuto deve essere indicato, a pena di decadenza, nella dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta in cui è concesso ed in quelle relative ai periodi in cui lo stesso viene impiegato; il credito va utilizzato in compensazione ai sensi dell’art. 17, D.Lgs. n. 241/1997.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
3 Febbraio 2023
Legge di Bilancio per il 2023: aliquota Iva ridotta per più prodotti e nuove regole per la verifica delle partite Iva.

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2022 la Legge di Bilancio per l'anno...

3 Febbraio 2023
Legge di Bilancio per il 2023: le novità per le operazioni con l’estero.

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2022 la Legge di Bilancio per l'anno...

3 Febbraio 2023
Legge di Bilancio per il 2023: nuovo contributo di solidarietà a carico delle imprese del settore energetico.

Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 29 dicembre 2022 la Legge di Bilancio per l'anno...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto