Accertamenti bancari validi sui c/c dei figli: sentenza della Cassazione

Con Sentenza 7 febbraio 2008, n. 2843, la Corte di Cassazione ha stabilito la validità dell’accertamento induttivo, da parte dell’ufficio imposte, sulle movimentazioni bancarie dei conti correnti intestati ai figli del contribuente.

Secondo la Cassazione, tali verifiche sono considerate indice di reddito, indipendentemente dal fatto che la contabilità dell’attività svolta dal contribuente sia regolare e che il suo tenore di vita sia compatibile con quanto dichiarato.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale