Accertamenti bancari soft dalla Guardia di Finanza

Il Comando Generale della Guardia di Finanza ha elaborato le istruzioni che dovranno seguire i comandi regionali nell’applicazione degli accertamenti bancari, così come modificati dalla Legge Finanziaria 2005.

Nonostante le forti restrizioni previste nella norma, l’attività accertativa sarà in particolare limitata a semplici segnalazioni agli uffici finanziari ed escluderà le verbalizzazioni di rilievi a carico di lavoratori autonomi e professionisti. A giustificazione della scelta, il dubbio sulla retroattività delle novità introdotte dalla Finanziaria 2005; non si capisce, infatti, se le stesse siano o meno già applicabili ai periodi di imposta antecedenti quello in corso al 1º gennaio 2005.

Fonte:  www.seac.it