Imu, Tasi e Tari: le regole per i cittadini residenti all’estero che possiedono immobili in Italia

Il Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia e delle Finanze, con la Risoluzione n. 6 del 26 giugno 2015, ha fornito alcuni chiarimenti in merito alla tassazione locale degli immobili posseduti da cittadini italiani residenti all’estero. Il Dipartimento delle Finanze, in primo luogo, ha ricordato la normativa in materia in base alla quale, dall’anno 2015, […]

Non opera la presunzione fondata sui movimenti bancari se è accertato il mancato esercizio dell’attività d’impresa

La Corte di Cassazione, con la Sentenza n. 13369 del 30 giugno 2015, ha confermato la pronuncia della Commissione Tributaria Regionale con la quale era stato annullato l’avviso di accertamento emesso ai fini Iva, Irpef ed Irap, nei confronti del contribuente, esercente attività d’impresa nel settore edile. L’avviso di accertamento aveva a suo fondamento la […]

Legittimo l’accertamento fondato sugli incassi tramite carte di credito e bancomat

La Corte di Cassazione, nella Sentenza n. 13494 del 1° luglio 2015, ha dato ragione all’Agenzia delle Entrate che aveva emesso un avviso di accertamento con il quale erano stati individuati ricavi non contabilizzati e costi non deducibili a carico di una società a responsabilità limitata, con conseguente determinazione di un maggior reddito imponibile ai […]

Decreti Legislativi di attuazione della riforma fiscale: approvati dal Consiglio dei Ministri in via preliminare

Con un Comunicato Stampa del 26 giugno 2015, il Consiglio dei Ministri ha reso noto che, su proposta del Ministro dell’Economia e delle Finanze, ha approvato, in via preliminare, cinque Decreti Legislativi di attuazione della Legge n. 23 dell’11 marzo 2014 in materia fiscale. I Decreti in questione riguardano: 1) La semplificazione e la razionalizzazione […]

Crediti iscritti in ruoli resi esecutivi sino al 31 dicembre 1999: individuate le modalità di annullamento

Con un Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 15 giugno 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 22 giugno 2015, sono state definite le modalità di trasmissione agli enti creditori dell’elenco delle quote annullate dei crediti iscritti in ruoli resi esecutivi sino alla data del 31 dicembre 1999. Il Decreto Ministeriale è stato emanato […]

Benefici prima casa: l’appartenenza alla categoria A/1 non può essere esclusa per la sola assenza di analoghe abitazioni nel medesimo foglio mappale

La Corte di Cassazione, nella Sentenza n. 12024 del 10 giugno 2015, si è pronunciata riguardo ad una controversia che vedeva contrapporsi l’Agenzia del Territorio e due proprietari di immobili, tra loro sposati in regime di separazione dei beni. Quest’ultimi sostenevano che gli immobili dei quali erano proprietari, tra loro distinti, rientravano nella categoria catastale […]

Contributi previdenziali dovuti dagli psicologi: istituite le causali per il versamento con F24

Con la Risoluzione n. 6o del 18 giugno 2015, l’Agenzia delle Entrate ha istituito le causali da utilizzare per il versamento, tramite modello F24, dei contributi previdenziali ed assistenziali dovuti dagli iscritti all’Ente Nazionale di Previdenza e Assistenza per gli Psicologi (E.N.P.A.P.). Le causali istituite sono: la causale “ECTR“, per il versamento dei contributi, in […]

Credito d’imposta per le strutture alberghiere: approvate le disposizioni applicative

Con un Decreto interministeriale adottato dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, il Ministero dello Sviluppo Economico ed il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, il 7 maggio 2015, e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 17 giugno 2015, sono state approvate le disposizioni […]

Atti soggetti a pubblicità immobiliare: le novità in materia

Nella Circolare n. 24 del 17 giugno 2015, l’Agenzia delle Entrate ha indicato le principali novità riguardo agli atti soggetti a pubblicità immobiliare ed ai codici da utilizzare per le relative formalità. L’Agenzia delle Entrate ha precisato che le nuove codifiche dovranno essere utilizzate a partire dal 30 ottobre 2015. La prima parte della Circolare […]

Benefici prima casa: l’abitazione è di lusso anche se nella superficie sono compresi locali non abitabili

La Corte di Cassazione, nell’Ordinanza n. 12471 del 17 giugno 2015, si è pronunciata riguardo ad una controversia che aveva alla sua origine un avviso di liquidazione emesso dall’Amministrazione finanziaria a seguito della decadenza della società contribuente dai benefici “prima casa”, ai fini delle imposte di registro, ipotecaria e catastale. Il provvedimento contestato dalla contribuente […]