Principi Contabili
Scritto da:
1 Gennaio 1970

IAS 12 Imposte sul reddito- Rilevazione delle passività e delle attività fiscali correnti

Scarica il pdf

Nuova valutazione delle attività fiscali differite non rilevate

37. A ogni data di riferimento del bilancio, l’impresa deve effettuare una nuova valutazione delle attività fiscali differite non rilevate in bilancio. L’impresa deve rilevare un’attività fiscale differita precedentemente non rilevata nella misura in cui è divenuto probabile che un futuro reddito imponibile consentirà di recuperare l’attività fiscale differita. Per esempio, un miglioramento delle condizioni commerciali può aumentare la probabilità che l’impresa sia in grado di realizzare nel futuro sufficiente reddito imponibile affinché l’attività fiscale differita soddisfi i criteri per la sua rilevazione contabile esposti nei paragrafi 24 o 34. Un altro esempio si ha quando l’impresa effettua una nuova valutazione delle attività fiscali al momento di un’aggregazione di imprese o successivamente (vedere paragrafi 67 e 68).

 

Torna all’indice dello Ias 12 Imposte sul reddito

Torna all’indice dei Principi Contabili Internazionali

Articoli correlati
17 Settembre 2021
La costituzione della start-up innovativa

La costituzione della start-up innovativa: necessario l’intervento del notaio? Il...

17 Settembre 2021
Contributo a fondo perduto previsto dal Decreto Sostegni bis: più tempo per presentare la dichiarazione dei redditi.

Con un Comunicato Stampa del 6 settembre 2021, il Ministero dell'Economia e delle...

17 Settembre 2021
Credito d’imposta per locazioni non abitative: nuovo modello per la comunicazione della cessione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 7 settembre 2021 sono...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto