IAS 11 Commesse a lungo termine – Informazioni integrative

39 Un’entità deve indicare:

a) l’ammontare dei ricavi di commessa rilevati come ricavo nell’esercizio;
b) i criteri utilizzati per determinare i ricavi di commessa rilevati nell’esercizio; e
c) i criteri utilizzati per determinare lo stato di avanzamento delle commesse in corso.

40 L’entità deve indicare ciascuna delle seguenti informazioni per le commesse in corso alla data di chiusura dell’esercizio:

a) l’ammontare complessivo dei costi sostenuti e dei margini rilevati (al netto delle perdite rilevate) a quella data;
b) l’ammontare degli anticipi ricevuti; e c) l’ammontare delle ritenute a garanzia.

41 Le ritenute a garanzia sono quella parte della fatturazione ad avanzamento lavori che non viene corrisposta fino a che le condizioni specificate nel contratto per il pagamento di tali ammontari non siano rispettate o fino a che i difetti non siano stati corretti. Le fatturazioni ad avanzamento lavori sono ammontari fatturati per lavori svolti su commessa, sia che essi siano stati liquidati o meno dal committente. Gli anticipi sono importi percepiti dall’appaltatore prima dello svolgimento del relativo lavoro.

42 Un’entità deve presentare:

a) come valore dell’attivo, l’ammontare lordo dovuto dai committenti per lavori di commessa;
e
b) come valore del passivo, l’ammontare lordo dovuto ai committenti per lavori di commessa.

43 L’ammontare lordo dovuto dai committenti per lavori su commessa è l’importo netto:

a) dei costi sostenuti sommati ai margini rilevati; meno

b) il totale delle perdite rilevate e della fatturazione ad avanzamento dei lavori per tutte le commesse in corso per le quali i costi sostenuti più i margini rilevati (meno le perdite rilevate) eccedono la fatturazione ad avanzamento dei lavori.

44 L’ammontare lordo dovuto ai committenti per lavori su commessa è l’importo netto:

a) dei costi sostenuti sommati ai margini rilevati; meno

b) il totale delle perdite rilevate e della fatturazione ad avanzamento dei lavori per tutte le commesse in corso per le quali la fatturazione ad avanzamento dei lavori eccede i costi sostenuti più i margini rilevati (meno le perdite rilevate).

45 Si indicano le passività e attività potenziali secondo quanto previsto dallo IAS 37 Accantonamenti, passività e attività potenziali. Passività e attività potenziali possono sorgere da elementi quali oneri per garanzia, richieste di risarcimento, penali o perdite possibili.

 

Torna all’indice dello Ias 11 Commesse a lungo termine

Torna all’indice dei Principi Contabili Internazionali