NULL
Novità Iva
6 Aprile 2007

Vendita di un immobile soggetto ad azione revocatoria: Risoluzione delle Entrate

Scarica il pdf

L’Agenzia delle Entrate con Risoluzione 30 marzo 2007, n. 68, risponde ai dubbi sorti in conseguenza della vendita all’incanto di un bene immobile oggetto di un’azione revocatoria fallimentare nei confronti di una società cancellata dal registro imprese.

Il primo aspetto chiarito riguarda il trattamento fiscale della vendita: per l’Amministrazione finanziaria la cessione del bene all’incanto deve essere assoggettata ad IVA con aliquota ridotta e deve scontare anche l’imposta di registro in misura fissa.

Il secondo aspetto illustrato riguarda quale soggetto è obbligato all’emissione della relativa fattura di vendita: l’Agenzia delle Entrate chiarisce che è il curatore fallimentare che provvede a emettere la fattura e a consegnarne copia sia al soggetto a cui è stato revocato il bene, nonostante sia già cancellato dal registro imprese, sia al nuovo acquirente.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
23 Settembre 2022
La fatturazione elettronica

Pubblichiamo un utile riepilogo sulla fatturazione elettronica, a tre anni di distanza...

23 Settembre 2022
Bonus chef: ecco le modalità di attuazione.

Con un Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, adottato di concerto con il...

23 Settembre 2022
Nuovi chiarimenti sulla nomina del rappresentante fiscale.

Chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo alla possibilità per le società...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto