Novità Iva
28 Aprile 2007

Reverse charge: IVA rimborsabile anche allo straniero

Scarica il pdf

Con Risoluzione 26 aprile 2007, n. 79, l’Agenzia delle Entrate ha fornito alcuni chiarimenti in merito al trattamento dell’IVA delle operazioni poste in essere da un soggetto straniero (società svizzera) che vende energia elettrica in Italia, prodotta, per essa, da una società italiana, utilizzando le materie prime acquistate in Italia dalla stessa società estera.

Tra le varie precisazioni, l’Agenzia delle Entrate ha affermato che il soggetto senza stabile organizzazione in Italia che effettua nel nostro territorio esclusivamente cessioni di gas ed energia elettrica, può richiedere il rimborso ai sensi dell’ottava Direttiva comunitaria, recepita nell’art. 38-ter, D.P.R. n. 633/1972.

Secondo l’Agenzia, infatti, nonostante tale disposizione non menzioni espressamente le cessioni di gas ed energia elettrica tra le operazioni attive che non precludono l’ottenimento del rimborso, è necessario interpretare la normativa nazionale alla luce del contenuto degli artt. 171 e 38 della Direttiva n. 2006/112/CEE che ammettono il rimborso anche in presenza di tali particolari operazioni.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto