NULL
Novità Iva
17 Marzo 2007

Rettifica dell’IVA e limiti temporali: Sentenza della Cassazione

Scarica il pdf

Con Sentenza 5 marzo 2007, n. 4998, la Corte di Cassazione si è espressa in ordine alle restrizioni temporali che l’Amministrazione finanziaria deve rispettare nell’attività di rettifica dell’IVA.

Nello specifico, i Giudici hanno disposto che la rettifica dell’IVA deve essere effettuata entro il termine massimo del quarto anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione. Il riferimento alla data di presentazione della dichiarazione per il conteggio del quarto anno successivo è in particolare valido anche nell’ipotesi in cui la Guardia di Finanza, o comunque l’attività di accertamento, abbia portato alla luce elementi che dimostrino l’infedeltà della dichiarazione in anni successivi alla data di presentazione della dichiarazione.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
25 Novembre 2022
Compensi dell’agente sportivo: si tratta di redditi di lavoro autonomo.

Con la Risoluzione n. 69 del 21 novembre 2022, l'Agenzia delle Entrate ha fornito...

25 Novembre 2022
Compensi di lavoro sportivo: ecco le nuove regole dal 2023.

Con il Decreto Legislativo n. 163 del 5 ottobre 2022, pubblicato nella Gazzetta...

25 Novembre 2022
Rimborsi spese per spostamenti dei navigator: non si tratta di indennità di trasferta.

Con la Risoluzione n. 67 del 15 novembre 2022, l'Agenzia delle Entrate ha fornito...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto