Regime IVA per il controllo merci

Con Risoluzione 16 novembre 2007, n. 335, l’Agenzia delle Entrate si è pronunciata in merito al trattamento IVA nel caso di acquisto merci da parte di una società per sole finalità di controllo.

Il caso riguarda un gruppo di società che svolge attività di consulenza per supermercati e grandi magazzini; le società partecipate effettuano acquisti casuali in diversi punti vendita per rilevare anomalie nelle operazioni di incasso e nel rilascio degli scontrini. La merce acquistata viene poi restituita per il tramite della capogruppo alla quale il dettagliante rimborsa il prezzo.

Secondo l’Agenzia delle Entrate questi diversi passaggi non costituiscono propriamente cessione di beni, bensì operazioni fuori campo IVA. La restituzione della merce può essere ricondotta alla stessa disciplina prevista per i supermercati che rimborsano il prezzo in caso di restituzione della merce.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale