Novità Iva
11 Settembre 2009

Nessuna esigibilità differita tra consorzio e consorziate: Risoluzione delle Entrate

Scarica il pdf

Con Risoluzione 27 agosto 2009, n. 242, l’Agenzia delle Entrate ha stabilito che l’IVA ad esigibilità differita (di cui gode il consorzio quando fattura all’ente pubblico) non si estende alle prestazioni fornite dalle aziende consorziate al consorzio, in quanto tale regime rappresenta un’agevolazione soggettiva che non può essere applicata in via analogica a casi diversi da quelli espressamente previsti dalla norma (articolo 6, comma 5, D.P.R. n. 633/1972).

Qualora invece si verifichino tutte le condizioni previste dall’articolo 7, D.L. n. 185/2008 e dal Decreto 26 marzo 2009 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, anche l’impresa consorziata può emettere fattura con esigibilità differita nei confronti del consorzio.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
24 Settembre 2021
L’oggetto sociale della start-up innovativa.

I requisiti richiesti dalla legge. Per ottenere la qualifica di start-up innovativa...

24 Settembre 2021
Immobili in corso di definizione: ammesso il Superbonus a certe condizioni.

Nuovi chiarimenti sull'applicazione del Superbonus. Il contribuente istante è...

24 Settembre 2021
Detassazione per contributi ed indennità per emergenza Coronavirus.

Il nuovo quesito affrontato dall'Agenzia delle Entrate riguarda il corretto trattamento...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto