Novità Iva
28 Luglio 2008

Modifiche al regime di detrazione IVA delle prestazioni alberghiere

Scarica il pdf

Con il Maxiemendamento varato dal Governo, è stato modificato l’art. 83, commi da 26 a 28, D.L. n.112/2008 (in vigore dal 25 giugno 2008), introducendo importanti novità in relazione alla detrazione IVA su prestazioni alberghiere e di ristorazione.

Il Legislatore ha soppresso la prima parte della lett. e) dell’art. 19-bis1, D.P.R. n. 633/1972, che ammetteva la detraibilità dell’IVA solo in relazione alle prestazioni alberghiere e di ristorazione connesse alla partecipazione a convegni, congressi e simili erogate nei giorni di svolgimento degli stessi. A decorrere dal 1º settembre 2008, l’imposta addebitata sui servizi alberghieri e di ristorazione è invece totalmente detraibile.

La diminuzione del gettito fiscale che deriva dalla nuova detrazione IVA sarà tuttavia “compensata” con una limitazione della deduzione degli oneri connessi alle prestazioni di vitto e alloggio ai fini delle imposte dirette, fissata, a decorrere dal 1 settembre 2008, nella misura del 75%.

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto