Le prestazioni proprie delle biblioteche sono esenti Iva

0 Flares 0 Flares ×

Con Risoluzione 6 dicembre 2006, n. 135, l’Agenzia delle Entrate ha precisato che è esente IVA l’appalto avente per oggetto la gestione della biblioteca comunale, limitatamente però alle prestazioni proprie della stessa.

Secondo l’Amministrazione finanziaria infatti le prestazioni proprie della biblioteca sono da intendersi esenti IVA ai sensi dell’art. 10, comma 22, D.P.R 633/1972 e riconosce come attività proprie quelle individuate dall’art. 101, D.Lgs n. 41/2004 (raccolta, catalogazione, conservazione, archiviazione e consultazione di materiale per studio e ricerca).

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale