Novità Iva
4 Aprile 2005

Inviti a comparire: inderogabilità del termine

Scarica il pdf

Con Sentenza n. 77/04, la CTP di Macerata ha precisato che il termine minimo di 15 giorni prescritto dall’art. 51, D.P.R. n. 633/1972 tra la comunicazione dell’invito a comparire che gli Uffici sono autorizzati a notificare al contribuente e la data prevista per la presentazione non è derogabile, nemmeno nel caso in cui il destinatario sia a conoscenza delle ragioni dell’invito.

Secondo i Giudici, il termine in argomento garantisce il fondamentale diritto del contribuente a predisporre le proprie difese, pertanto il suo mancato rispetto determina la nullità degli atti di contestazione conseguentemente emanati per sanzionare la mancata comparizione.

Fonte:  www.seac.it

Articoli correlati
14 Maggio 2021
Rimborsi per spese sostenute da lavoratori in smart working: tassabili se non collegati a criteri oggettivi.

L'Agenzia delle Entrate si è pronunciata nuovamente riguardo alla tassabilità dei...

14 Maggio 2021
Attestazioni rilasciate a medici che chiedono un indennizzo per isolamento da Covid: sì all’imposta di bollo.

Nuova questione affrontata dall'Agenzia delle Entrate. Si tratta dell'applicabilità...

14 Maggio 2021
Interventi in aree per fiere e convegni: quando è ammesso il credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro?

L'Agenzia delle Entrate è intervenuta a fornire nuovi chiarimenti riguardo...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto