Il prestito d’uso permette la detrazione dell’IVA assolta in dogana

Con Risoluzione 11 maggio 2007, n. 96, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che all’impresa che importa beni a titolo di prestito d’uso, è consentita la detrazione dell’IVA assolta in dogana.

Successivamente, se l’impresa:

  • acquisisce la proprietà del bene, è necessario che emetta un’autofattura, che documenti l’operazione solo ai fini delle imposte dirette; tuttavia, se il corrispettivo erogato risulta superiore al valore tassato in dogana, la differenza rileva anche ai fini IVA;
  • restituisce i beni al proprietario (soggetto extracomunitario), è necessaria l’emissione di un’autofattura non imponibile, ex art. 8, D.P.R. n. 633/1972.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale