NULL
Novità Iva
11 Luglio 2005

IVA ridotta a rischio per le cooperative sociali

Scarica il pdf

La Commissione Europea, in risposta ad un interrogazione proposta da un eurodeputato, ha fornito chiarimenti in merito al trattamento IVA delle prestazioni sanitarie fornite da cooperative sociali nell’ambito delle strutture residenziali socio assistenziali per le quali la Legge Finanziaria 2005 ha previsto l’applicazione di un’aliquota ridotta IVA del 4%.

La Finanziaria 2005, risulta in contrasto con i principi stabiliti in materia dalla normativa comunitaria, che vieta agli stati membri di applicare dal 1991 aliquote inferiori al 5%.

Tuttavia nel messaggio la Commissione ha precisato che l’Italia può continuare ad applicare, in via transitoria, l’aliquota agevolata del 4% alle condizioni previste dall’articolo 28, par. 2, lettera a) della Sesta Direttiva.

Fonte:  www.seac.it

 

Articoli correlati
14 Giugno 2024
Consultazione delle e-fatture senza adesione esplicita

Dal 20 marzo, l'acquisizione e consultazione delle e-fatture diventa più semplice per...

14 Giugno 2024
Per le finiture delle case antisismiche c’è tempo anche dopo il rogito

Per ottenere la detrazione, al momento della compravendita sono necessarie le...

14 Giugno 2024
Aggiornamento Catasto dei Fabbricati (Docfa)

Il Docfa (Documento Catasto FAbbricati) è un atto di aggiornamento predisposto da...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto