NULL
Novità Iva
17 Marzo 2008

Fissazione delle quote delle scommesse rese da non residenti: si applica l’IVA ordinaria

Scarica il pdf

Con Risoluzione 13 marzo 2008, n. 94, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’attività di fissazione delle quote delle scommesse da parte di soggetti non residenti.

L’Amministrazione finanziaria ha precisato che tale attività, anche se resa da soggetti non residenti in Italia è da assoggettare all’aliquota IVA ordinaria del 20%.

Non è applicabile, infatti, il disposto dall’art. 10, punto 7, D.P.R. n. 633/72, ovvero l’esenzione dall’imposta per mancanza del requisito di territorialità; tale esenzione riguarda solo le operazioni di accettazione delle scommesse poste in essere dai soggetti abilitati che organizzano tali operazioni.

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
25 Novembre 2022
Compensi dell’agente sportivo: si tratta di redditi di lavoro autonomo.

Con la Risoluzione n. 69 del 21 novembre 2022, l'Agenzia delle Entrate ha fornito...

25 Novembre 2022
Compensi di lavoro sportivo: ecco le nuove regole dal 2023.

Con il Decreto Legislativo n. 163 del 5 ottobre 2022, pubblicato nella Gazzetta...

25 Novembre 2022
Rimborsi spese per spostamenti dei navigator: non si tratta di indennità di trasferta.

Con la Risoluzione n. 67 del 15 novembre 2022, l'Agenzia delle Entrate ha fornito...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto