Finanziaria 2005: esenzione IVA per le giocate con gli apparecchi da intrattenimento

Con l’art. 1, comma 497, la Legge Finanziaria 2005 allarga ai proventi delle giocate con gli apparecchi da intrattenimento, soggetti al prelievo unico erariale, l’esenzione IVA.

Il provvedimento è stato giustificato dal fatto che il prelievo unico del 13,5% delle somme giocate comprende anche l’IVA, oltre all’imposta sugli intrattenimenti.

Nonostante ciò i proventi verranno considerati nel regime di esenzione, quindi senza diritto alla detrazione dell’imposta sugli acquisti. Inoltre, determinati soggetti dovranno applicare il prorata per la determinazione dell’IVA ammessa in detrazione, con la possibilità di optare per l’applicazione separata dell’imposta.

Fonte:  www.seac.it