Esenti IVA le prestazioni essenziali per la gestione di fondi comuni di investimento

Con Risoluzione 20 aprile 2007, n. 75, l’Agenzia delle Entrate si è espressa in ordine all’esenzione dall’IVA prevista dall’art. 10, n. 1, D.P.R. n. 633/1972, in tema di gestione di fondi comuni di investimento.

L’Amministrazione finanziaria ha risposto ad un interpello di una società appartenente ad un gruppo bancario la quale offre ad un’altra banca determinate prestazioni, quali l’istituzione e la costituzione di un fondo, la predisposizione della contrattualistica o la presentazione del fondo ai sottoscrittori.

L’Agenzia delle Entrate ha stabilito che questi servizi sono esenti da IVA se assolvono a funzioni essenziali e specifiche della gestione del fondo, mentre sono soggette all’aliquota ordinaria le stesse prestazioni se sono configurate come autonome, oggetto di distinto addebito.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale