Novità Iva
16 Settembre 2005

Detrazioni IVA: obbligo di motivazione del disconoscimento

Scarica il pdf

Con Sentenza 12 luglio 2005, n. 14660, la Corte di Cassazione ha accolto il ricorso di un contribuente che lamentava il difetto di motivazione di un avviso di rettifica tendente a disconoscere la detrazione dell’IVA.

La Cassazione, pur evidenziando che la pretesa dell’Amministrazione è corretta, in quanto il contribuente, esercitando un’attività di locazione di immobili, ha indebitamente portato in detrazione l’imposta assolta sugli acquisti, afferma tuttavia che nell’avviso di rettifica tali motivazioni devono essere puntualmente esposte.

Fonte:  www.seac.it

 

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

30 Aprile 2021
Superbonus e contributi pubblici per la ricostruzione: sì alla cumulabilità

L'Agenzia delle Entrate, nella Risoluzione n. 28 del 23 aprile 2021, si è occupata della...

30 Aprile 2021
Il dipendente di una società italiana che risiede nel Paese estero e lì opera con il telelavoro non paga tasse in Italia

Quale regime fiscale è applicabile al lavoratore dipendente di una società italiana che...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto