Novità Iva
12 Marzo 2010

Compensazione IVA: ulteriori chiarimenti alla videoconferenza dell’Agenzia delle Entrate

Scarica il pdf

Nel corso della videoconferenza organizzata dall’Agenzia delle Entrate in data 9 marzo 2010, è stato chiarito che l’utilizzo del credito IVA in pagamento della stessa imposta può configurarsi, in determinati casi, come compensazione “orizzontale” ed essere soggetta, dunque, ai nuovi vincoli di cui al D.L. n. 78/2009.

Secondo l’Amministrazione finanziaria tale circostanza si configura, ad esempio, quando il credito IVA del periodo viene utilizzato per pagare un debito di un periodo d’imposta precedente. In questi casi, pertanto, la compensazione soggiace ai seguenti vincoli:

  • se il credito è superiore a euro 10.000, la compensazione è possibile solo dal 16 del mese successivo a quello di presentazione della dichiarazione IVA annuale o dell’istanza infrannuale;
  • trasmissione della delega del modello F24 per via telematica;
  • se il credito è superiore a euro 15.000, ai fini della compensazione la dichiarazione deve presentare il visto di conformità (ovvero la sottoscrizione dell’organo di controllo contabile).

 

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquisti la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
17 Settembre 2021
La costituzione della start-up innovativa

La costituzione della start-up innovativa: necessario l’intervento del notaio? Il...

17 Settembre 2021
Contributo a fondo perduto previsto dal Decreto Sostegni bis: più tempo per presentare la dichiarazione dei redditi.

Con un Comunicato Stampa del 6 settembre 2021, il Ministero dell'Economia e delle...

17 Settembre 2021
Credito d’imposta per locazioni non abitative: nuovo modello per la comunicazione della cessione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 7 settembre 2021 sono...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto