Cessioni effettuate con regime di margine: verifica dell’acquirente

Con Sentenza n. 46/2006, la CTP di Brindisi si è pronunciata in merito ad una controversia sulla corretta applicazione dell’IVA sorta tra l’Amministrazione finanziaria ed una società italiana che aveva acquistato, per poi rivederli, veicoli usati da un soggetto appartenente ad altro Stato membro.

Secondo la Commissione, l’applicazione dell’IVA sui veicoli usati segue il metodo del margine solo quando l’acquirente/rivenditore acquisti da un privato, oppure da un operatore che ha, a sua volta, applicato il regime del margine; per questo motivo l’applicazione di tale regime deve essere riportato sulla fattura.

Tuttavia, nonostante la specificazione, l’acquirente è comunque tenuto a controllare la sussistenza dei requisiti in esame in capo al venditore ed incorre in responsabilità qualora il loro mancato riscontro sia dovuto a sua imprudenza, negligenza o imperizia.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale