CTR Roma: il credito IVA errato ma non utilizzato non è sanzionabile

La CTR Roma, con Sentenza n. 131/29/2006, depositata il 22 marzo 2006, ha stabilito che il credito IVA richiesto erroneamente in dichiarazione, ma successivamente non utilizzato, non è sanzionabile.

Secondo i giudici, in questo caso trova applicazione quanto stabilito dalla Legge n. 212/2000 (Statuto del contribuente): si tratta di una irregolarità formale, in quanto non avendo utilizzato il credito il contribuente non ha, di fatto, arrecato alcun danno all’erario.

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

CTR Roma: il credito IVA errato ma non utilizzato non è sanzionabile

La CTR Roma, con Sentenza n. 131/29/2006, depositata il 22 marzo 2006, ha stabilito che il credito IVA richiesto erroneamente in dichiarazione, ma successivamente non utilizzato, non è sanzionabile.

Secondo i giudici, in questo caso trova applicazione quanto stabilito dalla Legge n. 212/2000 (Statuto del contribuente): si tratta di una irregolarità formale, in quanto non avendo utilizzato il credito il contribuente non ha, di fatto, arrecato alcun danno all’erario.

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale