Novità Iva
17 Marzo 2008

Attività di intrattenimento e spettacolo: Risoluzioni delle Entrate

Scarica il pdf

Con tre Risoluzioni, datate 13 marzo 2008, l’Agenzia delle Entrate, ha fornito chiarimenti in materia di attività di intrattenimento e spettacolo.

  • Risoluzione n. 90: l’incremento di prezzo richiesto ai visitatori in occasione delle mostre temporanee rispetto all’ordinario corrispettivo per l’ingresso ai musei stessi è soggetto all’obbligo di certificazione mediante titoli di accesso emessi attraverso gli appositi misuratori fiscali o biglietterie automatizzate;
  • Risoluzione n. 91: qualora nell’ambito della stessa manifestazione, ad alcuni dei partecipanti venga consentito l’accesso senza pagamento di un corrispettivo e senza obbligo di consumazione, agli stessi deve essere rilasciato un titolo di accesso, emesso tramite gli appositi apparecchi misuratori fiscali o biglietterie automatizzate, contenente l’indicazione dell’ingresso gratuito. La somministrazione di pasti nella zona ristorante delle discoteche si considera accessoria all’attività di intrattenimento ed è assoggettata ad IVA con l’aliquota del 20% e ad ISI. L’ingresso a prezzo ridotto può essere consentito ai soggetti (militari, ragazzi, etc.) appartenenti a categorie dallo stesso precedentemente individuate sulla base di criteri oggettivi. Le consumazioni obbligatorie nel caso di manifestazioni di lap dance che si svolgono in locali diversi da discoteche e sale da ballo scontano l’IVA del 10%;
  • Risoluzione n. 92: nel caso di esercizio sia di attività di intrattenimento sia di attività di spettacolo, ai fini dell’esonero dalla certificazione dei corrispettivi, è necessario computare oltre ai corrispettivi relativi ai titoli di accesso, anche quelli che concorrono alla formazione, dei ricavi ovvero del volume di affari quali ad esempio, prestazioni pubblicitarie, sponsorizzazioni, etc.. Inoltre, l’ammontare dei ricavi e del volume d’affari non deve essere sommato.

Fonte:  www.seac.it

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

 

Articoli correlati
7 Maggio 2021
Rimborsi ai lavoratori in smart working esclusi da tassazione.

Lavoratori in smart working e tassazione dei rimborsi spese. Arrivano i chiarimenti...

7 Maggio 2021
Sospensione attività di riscossione: arriva la proroga al 31 maggio.

Con un Comunicato Stampa del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 30 aprile 2021,...

7 Maggio 2021
Consulenza da parte di professionista non iscritto all’albo: se si tratta di ditta individuale non c’è ritenuta.

Professionista non iscritto ad un albo e ritenuta d'acconto: l'Agenzia delle Entrate...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto