Novità Iva
19 Maggio 2005

Apparecchi da gioco: trattamento IVA dei corrispettivi

Scarica il pdf

Con Sentenza 12 maggio 2005, resa nella causa C-452/03, la Corte di Giustizia UE sostiene che l’assoggettamento ad IVA dei corrispettivi derivanti dalla gestione di apparecchi da gioco si configura in base al luogo di esecuzione della prestazione e non in base alla regola generale della residenza del prestatore.

Tale attività, infatti, rientra tra le prestazioni di servizi aventi ad oggetto attività ricreative o affini ed eventuali prestazioni accessorie, per le quali l’art. 9, VI Direttiva (art. 7, comma 4, D.P.R. n. 633/1972) prevede, appunto, la tassazione nel luogo di esecuzione.

Fonte:  www.seac.it

 

Articoli correlati
23 Luglio 2021
Decreto Sostegni bis: ecco le modalità di applicazione del credito d’imposta per sanificazione ed acquisto dispositivi di protezione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 15 luglio 2021, sono...

23 Luglio 2021
Bonus facciate: sì ad interventi su parapetti dei balconi.

Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo all'applicazione del "bonus...

23 Luglio 2021
Sisma bonus per acquirenti: sì se l’asseverazione è presentata tardivamente per nuova zona sismica.

L'Agenzia delle Entrate ha affrontato una nuova questione relativa all'applicazione del...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto