Novità Iva
17 Novembre 2007

Annotazione fatture corretta se individuabile il documento cartaceo

Scarica il pdf

Con Risoluzione 7 novembre 2007, n. 318, l’Agenzia delle Entrate ha affermato la correttezza dell’annotazione delle fatture di acquisto anche in mancanza della coincidenza tra numero di protocollo attribuito e numero progressivo IVA se è comunque possibile risalire al documento cartaceo archiviato.

L’Agenzia delle Entrate richiama sul punto quanto già chiarito nella Circolare n. 45/2005 relativamente alla fatturazione elettronica.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
17 Settembre 2021
La costituzione della start-up innovativa

La costituzione della start-up innovativa: necessario l’intervento del notaio? Il...

17 Settembre 2021
Contributo a fondo perduto previsto dal Decreto Sostegni bis: più tempo per presentare la dichiarazione dei redditi.

Con un Comunicato Stampa del 6 settembre 2021, il Ministero dell'Economia e delle...

17 Settembre 2021
Credito d’imposta per locazioni non abitative: nuovo modello per la comunicazione della cessione.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 7 settembre 2021 sono...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto