Novità Iva
17 Novembre 2007

Annotazione fatture corretta se individuabile il documento cartaceo

Scarica il pdf

Con Risoluzione 7 novembre 2007, n. 318, l’Agenzia delle Entrate ha affermato la correttezza dell’annotazione delle fatture di acquisto anche in mancanza della coincidenza tra numero di protocollo attribuito e numero progressivo IVA se è comunque possibile risalire al documento cartaceo archiviato.

L’Agenzia delle Entrate richiama sul punto quanto già chiarito nella Circolare n. 45/2005 relativamente alla fatturazione elettronica.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
11 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: al via nuovi contributi a fondo perduto.

E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 25 maggio 2021 ed è entrato in vigore...

11 Giugno 2021
Decreto Sostegni bis: aiuti per le attività chiuse, proroga credito d’imposta per locazioni non abitative e riduzioni Tari.

Ecco nuove ed ulteriori misure introdotte con il cosiddetto Decreto "Sostegni...

11 Giugno 2021
Dichiarazione dei redditi 2021: chiarimenti sulla compilazione in caso di indennità di disoccupazione percepita nel 2020.

Nuovi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo alla compilazione della...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto