Aliquota IVA minima UE applicata fino al 2010

Con Direttiva 12 dicembre 2005, n. 2005/92/CE, pubblicata in GUUE 28 dicembre 2005, L-345, il Consiglio UE ha confermato al 15%, fino al 2010, la percentuale dell’aliquota IVA minima ordinaria dei Paesi membri della UE.

Attualmente, gli Stati che mantengono l’aliquota ordinaria al livello minimo sono Cipro e Lussemburgo. L’aliquota più alta, invece, pari al 25%, è in vigore in Danimarca, Svezia e Ungheria.

 

Per il pagamento dell’IVA la responsabilità è solidale

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 31 dicembre 2005, n. 304, il DECRETO del ministero dell’Economia e delle finanze 22 dicembre 2005, di attuazione dell’art. 60-bis, D.P.R. n. 633/1972, introdotto dalla Legge n. 311/2004 (Finanziaria 2005).

La citata disposizione, prevedendo un sistema di responsabilità solidale, ai fini del pagamento dell’IVA, tra cedente e cessionario, in presenza di determinate circostanze, demandava per la concreta individuazione delle cessioni soggette a tale regime, ad un successivo provvedimento.

Tra le cessioni soggette a regime di responsabilità solidale, si ricordano telefoni cellulari, auto, moto e personal computer.

Fonte:  www.seac.it