NULL
Novità Iva
1 Gennaio 1970

Accertamenti IVA induttivi: Sentenza della Cassazione

Scarica il pdf

Con Sentenza 6 settembre 2006, n. 19204, la Corte di Cassazione si è espressa in merito alla legittimità di un accertamento IVA induttivo relativamente ad un contribuente che aveva presentato la dichiarazione IVA con un ritardo superiore a trenta giorni.

In questo caso, infatti, trovando applicazione l’articolo 37, D.P.R. n. 633/1972 (ora soppresso), il grave ritardo non originava un’ipotesi di tardiva presentazione, ma una più grave situazione di omessa presentazione legittimando quindi l’accertamento.

Fonte:  www.seac.it
Articolo pubblicato in data 3.10.2006

 

Maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
24 Giugno 2022
Contributo straordinario sugli extraprofitti contro il caro bollette: ecco gli adempimenti dichiarativi e di versamento.

Con un Provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 17 giugno 2022, sono...

24 Giugno 2022
Contributo straordinario a carico delle aziende energetiche: pubblicate le risposte alle domande più frequenti.

Pubblicate sul sito internet dell'Agenzia delle Entrate le risposte alle domande più...

24 Giugno 2022
Comunione gratuita di terreni tra colottizzanti: quale trattamento ai fini delle imposte indirette e dirette?

Chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate riguardo alla tassazione da applicare, ai fini...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto