NULL
Novità Irpef - Ires
28 Aprile 2007

Utili distribuiti da società di professionisti non residenti: Risoluzione delle Entrate

Scarica il pdf

Con Risoluzione 26 aprile 2007, n. 80, l’Agenzia delle Entrate, rispondendo un interpello posto da una società professionale non residente che vorrebbe svolgere l’attività in Italia per mezzo di una base fissa, si è espressa in ordine all’applicazione degli articoli 153 e 154 del Tuir.

Secondo l’Amministrazione la società estera va considerata come ente non commerciale residente all’estero, con la conseguenza che i redditi prodotti all’estero costituiscono, per i soci italiani, redditi di capitale (nel caso in oggetto partecipazioni non qualificate). Tali redditi, da tassare all’estero per trasparenza, non godono della convenzione contro la doppia imposizione, ed in presenza di accordi interni, per cui la società inglese distribuisce ai soci le somme già al netto delle imposte che ognuno deve versare, la ritenuta del 12,50% non si applica sul netto frontiera, ma sull’importo al lordo delle imposte pagate all’estero.

La Risoluzione precisa infine che relativamente alla sede fissa presente in Italia va presentato un Modello Unico ENC, con indicazione nel quadro RE dei compensi e dei costi relativi all’attività ivi svolta.

Fonte:  www.seac.it

 

Per maggiori informazioni e approfondimenti sistematici ed esaurienti inviati direttamente alla vostra mail, acquista la circolare informativa fiscale

Articoli correlati
24 Maggio 2024
L’Iscro

L’ISCRO è l’indennità Straordinaria di Continuità Reddituale e Operativa...

17 Maggio 2024
La nuova Riforma Fiscale, il parere del Dott. Scalia.

E' in via di definizione la nuova riforma fiscale, e per capire lo stato dell'arte,...

17 Maggio 2024
Bonus badanti: accesso ai servizi per i lavoratori domestici.

Sul sito dell’INPS vi è una sezione telematica dedicata ai lavoratori domestici...

Affidati ad un professionista
Richiedi una consulenza con un nostro esperto